Press Cogip Holding INFRASTRUTTURE ENERGIA REAL ESTATE Home Image Map

RASSEGNA STAMPA 2015

12.10.15 - Sole24Ore
Energia, agroalimetare, Ict: call for ideas per gli innovatori del Sud

 

“Breaking rules and taking risks” Rischiare andando oltre le regole, le consuetudini, la rassegnazione. In una sola parola: innovare. E’ il cuore della filosofia imprenditoriale di Mimmo Costanzo, imprenditore catanese, fondatore e amministratore di Cogipower e di Tecnis, colosso delle costruzioni con decine di grandi cantieri in Italia e qualcuno anche all’estero. Una filosofia applicata all’azienda con aperture al mondo, al sociale, ai nuovi fenomeni, alle nuove imprese. Con iniziative che fanno perno sul merito, discriminante assoluta in un’area del Paese, come il Mezzogiorno e in particolare la Sicilia, in cui sembra esserci un’alleanza costante per costruire quelle che l’economista catanese Elita Schillaci con una felice definizione ha chiamato le “catene del demerito”.

Leggi tutto...

10.10.15 - Sole24Ore
Tecnis e la scommessa vinta in Tunisia

 

L'esordio in Tunisia, nel 2010, non fu dei più facili poiché l'arrivo nel paese di Tecnis, attiva nel settore delle infrastrutture, avvenne alla vigilia della "rivoluzione dei gelsomini" che avrebbe portato alla caduta del regime di Ben Alì.

Leggi tutto...

08.10.15 - Centonove
A caccia di diportisti

 

Capo d'Orlando, Sant'Agata Militello e Santo Stefano di Camastra stanno realizzando i progetti per le nuove infrastrutture MESSINA. Tre nuovissimi porti nella zona tirrenica da trasformare in attrazione per i turisti diportisti. Capo d'Orlando, Sant'Agata Militello e Santo Stefano di Camastra stanno realizzando i progetti per le nuove infrastrutture portuali che mirano a battere la concorrenza della Sicilia Sud Orientale. Il nuovo porto orlandino, che dovrebbe entrare in azione nel 2017, nasce proprio con l'obiettivo di avere un ruolo-di spicco nella gestione del turismo marittimo.

Leggi tutto...

19.09.15 - Cronache del Garantista Calabria
Ospedale della Piana I lavori slittano di 6 mesi

 

PALMI Ospedale della Piana I lavori slittano di 6 mesi Nel corso dell'incontro tenutosi ieri a Palazzo Campanella con gli amministratori delle città della Provincia di Reggio Calabria, il commissario alla sanità Massimo Scura ha parlato anche del nascituro Ospedale della Piana in Palmi.

Leggi tutto...

16.09.15 - Giornale di Sicilia
LAVORI PER IL RADDOPPIO DELLA STATALE 64o

La ditta prevede di iniziare i lavori per la realizzazione del secondo tunnel, direzione Agrigento entro novembre. Prima «canna» della galleria pronta ad ottobre La galleria è lunga 4 chilometri. Sono stati già scavati dalla megatalpa 3.85o metri, al traguardo ne mancano appena 150 L'abbattimento del diaframma sarà un evento per le maestranze (450 unità) impiegate nei cantieri della «Empedocle 2» dove il completamento di un primo tratto del tunnel rappresenterà un momento importante. Stefano Gallo

Leggi tutto...

15.09.15 - MF
TUTTO È PRONTO PER LA RIQUALIFICAZIONE DI CORSO MARTIRI

Catania riparte dall'edilizia Svoltasi la prima conferenza dei servizi, entro un mese le concessioni. Bianco auspica tempi più brevi possibili. Mille posti di lavoro previsti DI CARLO Lo RE E' considerato il progetto che può rilanciare Catania, la madre di tutte le opere pubbliche nell' area metropolitana che tra qualche mese sarà varata, il piano che può, in un colpo solo, ridare fiato all'occupazione etnea, con oltre mille posti di lavoro che ne potrebbero scaturire, fra diretti e di indotto. Un vero sogno, sia per i sindacati che per le categorie produttive. E la riqualificazione di corso dei Martiri, di cui si parla da decenni e che (finalmente) dovrebbe prendere il via a breve.

Leggi tutto...

12.09.15 - La Sicilia
IL RADDOPPIO DELLA SS 640

La «Tbm» ha quasi completato l'operazione di scavo della galleria A giorni giù il diaframma Manca ormai poco solamente pochi giorni al complemento della prima "canna" della galleria "Sant'Elia" da parte dell' "Empedocle 2" (il consorzio di imprese costituito dalla"Cmc" di Ravenna, dalla "Cnn" e dalla "Tecnis") che sta realizzando i lavori di raddoppio della ex scorrimento veloce 640 che collegherà con quattro corsie Agrigento a Caltanissetta. La "Tbm" (che è l'acronimo di "Tunnel Boring Machine", e cioè l'imponente macchina che sta perforando la collinetta) infatti è prossima ad abbattere il diaframma di terreno (ormai sottilissimo e ridotto a pochissimi metri) che separa i quattro chilometri già scavati a partire da contrada "Bigini".

Leggi tutto...